Notizie Unitec sulla lavorazione di frutta e ortaggi freschi

Macfrut 2017: il Gruppo Unitec lancia UNICAL 8.0 per la calibratura delle mele

Alla kermesse riminese debutta UNICAL 8.0, l’innovativa tecnologia a marchio Unisorting per la lavorazione delle mele. Tra le innovazioni presentate Cherry Vision 2, sempre più apprezzata in Italia e all’estero, e Uni Manager>P95, la tecnologia a marchio Unisorting per la lavorazione degli agrumi. Lugo (RA), 9 maggio 2017 – Le ultime novità di Unitec, gruppo internazionale specializzato nel campo dell’innovazione nel settore ortofrutticolo con tecnologie dedicate a oltre 35 tipologie di frutti e ortaggi, saranno al centro dell’annuale rassegna Macfrut – Rimini Fiere, 10-12 maggio 2017. L’importante appuntamento riminese sarà il palcoscenico ideale per la presentazione delle novità proposte dal Gruppo Unitec per accrescere la competitività delle centrali ortofrutticole e per portare concreti risultati di miglioramento al loro business e ai loro ricavi. Riflettori puntati su UNICAL 8.0, l’ultima innovazione a marchio Unisorting nata in casa Unitec per rispondere in maniera altamente performante alla lavorazione del prodotto più diffuso al mondo: le mele. UNICAL 8.0: sanificabile al 100% e massima flessibilità e affidabilità nella classificazione Medaglia d’oro al Macfrut Innovation Award, UNICAL 8.0 si distingue per la forte innovazione che la rende la prima macchina al mondo pensata per essere sanificabile al 100% ed evitare così la contaminazione dei frutti sani durante il processo di lavorazione. La massima affidabilità nella classificazione delle mele è oggi possibile con la tecnologia Apples>Sort di UNICAL 8.0 per la determinazione della qualità esterna ed interna tramite telecamere ad altissima risoluzione in grado di classificare ogni singolo frutto con la massima efficienza e precisione. “Abbiamo collaborato in passato con Unitec per la calibratura delle mele” ha dichiarato Giancarlo Minguzzi, titolare di Minguzzi SpA che...

Blueberry Vision di Unitec: “una rivoluzione nell’industria dei mirtilli”

Precisione e affidabilità nella classificazione del prodotto. E l’export del mirtillo cresce. “Blueberry Vision di Unitec per noi rappresenta una rivoluzione nell’industria dei mirtilli. Tra un paio d’anni, se non prima, chi non disporrà di questa tecnologia sarà fuori.” È così che Cristobal Duke, Direttore Generale di Collipulli (Chile) ha commentato la tecnologia Blueberry Vision di Unitec al termine della scorsa stagione. Blueberry Vision di Unitec è la prima tecnologia nel panorama mondiale capace di eliminare tutto il prodotto difettoso, visionando il 100% del frutto, sia internamente che esternamente. Questo essenziale aspetto apre una nuova frontiera nella selezione e classificazione della qualità dei mirtilli, rendendo possibile la visione complessiva sia della polpa sia della parte esteriore del frutto. “Grazie al Blueberry Vision di Unitec – ha dichiarato Alejandro García, titolare dell’azienda cilena Prize – abbiamo praticamente eliminato la selezione manuale, e non ci sono più persone che selezionano mirtilli. Quando passano milioni di mirtilli davanti ai tuoi occhi, non c’è alcuna possibilità che il personale selezioni qualcosa. È possibile eliminare solo i frutti con i difetti più evidenti, ma se c’è un frutto molle o un frutto con un difetto difficile da rilevare a occhio nudo, è impossibile fare una selezione. Possiamo dire che oggi stiamo realmente selezionando mirtilli. Prima non si faceva nessuna selezione. E grazie a ciò, otteniamo un prodotto superiore, un prodotto stabile, un prodotto omogeneo, indipendentemente dal fatto che la frutta in entrata contenga un 10%, un 15%, un 20% di frutti in cattive condizioni.” Grazie a Blueberry Vision di Unitec, infatti, è possibile selezionare e classificare i frutti in funzione del loro grado di...

Fruit Logistica 2017: ecco le nuove tecnologie del gruppo Unitec per garantire la corretta classificazione dei molteplici parametri della qualita’ dei prodotti ortofrutticoli dal campo alla centrale ortofrutticola, dalla gdo al consumatore finale

Milano, 9 febbraio 2017 – Il Gruppo Unitec, con le tre società Unitec, UT Instruments e Unisorting, si presenta alla fiera Fruit Logistica di Berlino e porta con sé tutta l’eccellenza tecnologica che lo caratterizza. I nuovi macchinari Cherry Vision 2, Blueberry Vision e Cluster Cutter, in esposizione alla fiera, sono i fiori all’occhiello che allargano ulteriormente la già vasta offerta di macchinari Unitec dedicati alla selezione, classificazione e confezionamento di prodotti ortofrutticoli. Dal campo alla GDO: tre fasi, un’unica innovativa e dedicata risposta da parte del Gruppo Il Gruppo Unitec composto da società che lavorano insieme in maniera integrata per offrire soluzioni innovative e sempre più specializzate, dedicate a ogni fase del processo di lavorazione e a ogni tipologia di prodotto ortofrutticolo. Unitec da oltre 90 anni è al fianco delle Centrali Ortofrutticole di tutto il mondo con soluzioni tecnologicamente molto avanzate per migliorare il loro business con particolare focus sulla riduzione dei costi e il miglioramento dei loro ricavi. Con questi obiettivi progetta e realizza tecnologie dedicate e progettate per la lavorazione di diversi tipi di frutta e verdura, in modo da poter garantire ai propri clienti soluzioni in risposta alle loro esigenze e con standard di qualità sempre più performanti in particolare nella classificazione dei differenti parametri della qualità. “Gli obiettivi che ci muovono da sempre sono il miglioramento continuo del business dei nostri clienti, la riduzione degli sprechi e non ultimo garantire al consumatore finale ortofrutta di qualità coerente nel tempo, permettendo così alle centrali ortofrutticole che impiegano tecnologie Unitec di mantenere con esso il patto di fiducia nel lungo periodo. Le innovative tecnologie che presentiamo...

A Unitec l’“Oscar” italiano della sostenibilità per la categoria Imprese

Lugo (Ravenna), 28 Novembre 2016 – Unitec, azienda italiana operante in oltre 60 nazioni e specializzata nella progettazione e realizzazione di tecnologie per la lavorazione, la calibratura, la selezione della qualità e il confezionamento di frutta e verdura, ha ricevuto oggi a Padova il premio di azienda innovativa e virtuosa per le politiche di riduzione dello spreco alimentare. L’azienda ha vinto, per la categoria Imprese, la quarta edizione del Premio “Vivere a Spreco Zero”, indetto da Last Minute Market, società spin-off dell’Università di Bologna, e il Ministero dell’Ambiente. La giuria, presieduta dal fondatore di Last Minute Market Andrea Segrè e composta dal Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Barbara Degani, dai giornalisti Antonio Cianciullo, Marco Fratoddi, Massimo Cirri e da Elisabetta Tedeschi di Conapi Comunicazione e Eliana Farotto di Comieco, ha scelto Unitec tra diverse realtà del comparto agroalimentare per il contenuto tecnologico delle sue soluzioni in grado di coniugare la corretta classificazione della qualità con dei nuovi parametri come la durezza, la dolcezza, e il grado brix, oltre ai classici calibro, colore e forma. “Le nostre soluzioni permettono di coniugare le preferenze del consumatore con l’offerta delle centrali ortofrutticole, eliminando, quindi, l’ingente spreco derivante dall’incoerenza tra domanda e offerta di prodotti.” Angelo Benedetti, Presidente Unitec Tali tecnologie prevengono, quindi, lo sperpero di frutta e verdura che oggi, stando alle recenti rilevazioni dell’Osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market, sono tra gli alimenti più dissipati dagli italiani a causa di una “bulimia da acquisto” e di una “cattiva conservazione degli alimenti”. Secondo l’indagine 2016 l’alimento che più spesso finisce nel cestino, infatti, è la frutta (31%), seguita da insalata (29%), verdura (19%) e pane...

Il Gruppo Unitec presenta ufficialmente Unisorting a Macfrut 2016

Lugo (RA), 15 settembre 2016 – Anche quest’anno la rassegna Macfrut si conferma una vetrina di primo piano per la presentazione delle ultime novità in casa Unitec, il gruppo internazionale specializzato nella creazione e realizzazione di soluzioni tecnologiche innovative atte ad accrescere la competitività delle Centrali Ortofrutticole, sia quelle che lavorano la frutta sia quelle concentrate sugli ortaggi. In particolare, i padiglioni di Rimini ospitano il debutto ufficiale di Unisorting, la nuova società controllata al 100% da Unitec che racchiude e mette a frutto il grande patrimonio tecnologico di aziende storiche come Sammo, Sado e Longobardi. Con la nascita di Unisorting, l’offerta del Gruppo Unitec diventa ancora più completa e più specializzata, coniugando il know how sviluppato da Unitec in oltre 90 anni di attività con l’expertise maturato dalle aziende Sammo, Sado e Longobardi e nella progettazione e realizzazione di tecnologie per la lavorazione di prodotti specifici quali mele, patate, cipolle, asparagi, agrumi, mango, datteri, avocado ecc. Unisorting è a disposizione di tutti i clienti Sammo, Sado e Longobardi, sia per il servizio di assistenza sulle precedenti installazioni sia per integrazioni e/o nuove installazioni. Cherry Vision 2: selezione della qualità interna ed esterna delle ciliegie Protagonista della rassegna riminese è Cherry Vision 2, la tecnologia Unitec per la selezione della qualità interna ed esterna delle ciliegie che, dopo gli ottimi risultati ottenuti a livello internazionale, proprio quest’anno ha ottenuto un crescente successo anche nel nostro Paese. Infatti nella stagione appena trascorsa sono 3 le aziende che hanno scelto di lavorare le loro ciliegie con tecnologie Unitec, ottenendo importanti risultati in termini di maggiore qualità offerta al mercato, riduzione dei costi,...

Archivio News

Usando il nostro sito, acconsenti all'uso dei cookies